Scopriamo insieme le bellezze di La Digue

La Digue è la quarta isola per grandezza delle Seychelles, ha una superficie di dieci chilometri quadrati (lunga cinque chilometri e larga tre) ed una delle sue particolarità è data dalla presenza di un’ampia barriera corallina, il che origina una grande laguna con acque basse.

L’isola deve il suo nome al veliero del comandante francese Marion Dufresne che sbarcò nell’isola nel 1768.

Per raggiungerla ci si può imbarcare su traghetti che in 15-20 minuti circa collegano La Digue dal porto di Praslin.

Il modo migliore per girare l’isola è senza dubbio la bicicletta, qui esistono molte società che le noleggiano ed i costi si aggirano intorno agli 11 euro per una giornata intera agli 8 euro al giorno per il noleggio di più giorni. Sull’isola ci sono sostanzialmente due uniche strade. La prima strada è quella che percorre la costa tra Anse Union e Anse Fourmis. Mentre la seconda strada attraversa l’isola giungendo a Grande Anse sulla selvaggia costa sud-orientale.

Sull’isola troviamo moltissime soluzioni di soggiorno dai self catering ai boutique hotel, dalle guest houses ad hotel di lusso. Tra le strutture che proponiamo ai nostri clienti una menzione importante la meritano sicuramente la chicca Le Repaire Boutique Hotel & Restaurant ed il lussuoso Le Domaine de La Reserve.

Questo paradiso nel cuore dell’Oceano Indiano è famoso per la bellezza del suo paesaggio, che offre formazioni rocciose uniche, che scendono fino al mare, qui troviamo alcune delle spiagge più belle e fotografate del Paese Anse Union, Anse Source d’Argent e Anse Severe. Non dimentichiamo le bellissime Petit Anse e Grand Anse a sud-est dell’isola che sono degli angoli di bellezza selvaggia, ma attenzione perché queste ultime sono pericolose a causa delle forti correnti ed è quindi assolutamente sconsigliato nuotare in queste spiagge.

Sicuramente la spiaggia più famosa dell’isola è la meravigliosa Anse Source d’Argent, una delle spiagge più fotografate di tutte le Seychelles,  situata all’interno dell’ Union Estate Park, all’estremità meridionale di La Digue, questo parco è un vero spaccato della storia coloniale dell’isola. Qui troviamo un’antica piantagione di cocco e vaniglia, con la famosa Plantation House, uno dei simboli dell’isola che è anche uno dei più antichi esempi di architettura coloniale francese alle Seychelles. La casa era un tempo la dimora di una famiglia mauriziana e l’edificio è stato realizzato utilizzando legno pregiato ricoperto di foglie di palma. Continuando il vostro percorso all’interno del parco potrete fare una sosta dalle amichevoli tartarughe giganti di Aldabra, anche queste simbolo indiscusso delle Seychelles, sempre pronte a condividere uno “scatto fotografico”  con voi prima di arrivare finalmente a godervi lo spettacolo della meravigliosa spiaggia di Anse Source d’Argent. 

Ricordate, il parco è a pagamento ma merita davvero di essere visitato!

Clicca qui per un volo su Anse Source d’Argent

Per cui ricordate, chiedete le Isole Seychelles by ITR alla vostra agenzia di viaggio di fiducia.

Articolo, photo e video credit di Nadia Kokeza

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: