La Nuova Zelanda Eco-sostenibile

C’è più di un modo per vedere la Nuova Zelanda, anzi, in verità ce ne sono molti. Sia che i stiate cercando una fuga romantica, una divertente vacanza in famiglia, un rifugio di lusso o il viaggio di una vita, la Nuova Zelanda ha le opzioni più adatte a voi.

Pensate che, quando parliamo di Nuova Zelanda, parliamo di un territorio di 268.000 km2, di cui circa un terzo protetto da parchi (13 parchi nazionali) e riserve oltre ad un area marina di 4 milioni di km2! La Terra della Lunga Nuvola Bianca è conosciuta dagli storici come l’ultima “massa continentale” abitata sulla terra ed è anche relativamente inalterata dalle devastazioni ambientali dell’industria pesante che le grandi popolazioni stanziali hanno operato in altre parti del mondo. Offre infatti un’abbondanza di paesaggi incontaminati ed il paese è celebrato da scrittori e viaggiatori esperti come una delle principali destinazioni “pulite e verdi” del mondo.

Ma ovviamente un tale patrimonio va costantemente protetto e quindi qui esistono leggi severissime su ciò che può essere portato nel paese. Pensate che tutti i visitatori devono compilare una scheda di dichiarazione di arrivo, indicando se trasportano cibo, piante o animali. 

L’ ambiente è probabilmente una preoccupazione relativamente nuova per l’industria del turismo globale, ma in Nuova Zelanda invece è sempre stato messo al primo posto. Dopotutto, molti viaggiatori scelgono questa meravigliosa destinazione proprio per i suoi splendidi paesaggi e per la sua fauna selvatica unica!

Qui poi si lavora costantemente alla conservazione, alla gestione ed alla salvaguardia delle specie, riportando uccelli e animali in via di estinzione alla ripopolazione. Un esempio famoso in tutto il mondo è quello del Black Robin dell’isola di Chatham. Pensate che nel 1980 erano rimasti solo cinque esemplari, ma ora la popolazione è stata riportata a 250 ed è in continua crescita! 

Ma non è solo nella conservazione che la Nuova Zelanda dimostra un impegno per la sostenibilità, infatti producendo solo lo 0,2% delle emissioni totali di gas serra nel mondo, è stato uno dei primi paesi a promettere un futuro a zero emissioni. Diverse aziende hanno già ottenuto la certificazione carboNZero e molte altre stanno lavorando per raggiungere questo obiettivo.

L’ecoturismo in Nuova Zelanda si è sviluppato anche grazie ad una forte campagna di sensibilizzazione non solo nei confronti della popolazione locale ma anche dei visitatori. Negli anni ci sono stati molti progetti per l’educazione ambientale, oltre ad un’attività costante nella conservazione della natura e degli animali, grazie anche alla collaborazione con enti di ricerca ed alla partecipazione della popolazione locale alla manutenzione della sentieristica.

Gli obiettivi che si è sempre prefisso il governo neozelandese è quello di ridurre sempre di più gli impatti negativi sull’ambiente circostante. Ma non solo, infatti ha puntato anche a cercare di restituire qualcosa di buono, pesate che sono state organizzate giornate di volontariato per la manutenzione dei sentieri per cercare di ottimizzare i percorsi di trekking. Ovviamente questo viene fatto perchè un domani tutti noi potremmo continuare a godere delle meraviglie naturali ed incontaminate che questo fantastico Paese dispone.

L’importanza che ricopre la natura qui è davvero molto evidente. Dobbiamo pensare che questo paese ha una piccola popolazione e le città sono abbastanza piccole questo anche a causa del fatto che è comunque un paese “giovane”. Per questo motivo, il punto focale qui è proprio legato ai meravigliosi paesaggi ed alle attività che si possono svolgere nella natura circostante.

Un bisogno, quello di rispettare la natura che ci circonda, che sta iniziando a diventare ovunque quasi una necessità. 

La Terra è unica, è la nostra casa e negli ultimi anni sta davvero soffrendo, spesso ci lancia dei “segnali”, delle “richieste di aiuto” e quindi ora sta a noi risponderle, come? Beh semplicemente Rispettandola e Proteggendola! La Terra (ed il nostro futuro) è nelle nostre mani.

Se state pensando quindi di organizzare un viaggio in questo meraviglioso paese perchè non farlo in maniera “Eco-Style”? Chiedeteci il nostro itinerario Green NZ con noleggio di auto Ibrida e soggiorni in alloggi ecosostenibili!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: