Quinta settimana – I segreti di Rarotonga

ITR Storyteller – Quinta e ultima tappa

Scritto da Nadia Kokeza e Anita Cavenago

Buongiorno a tutti i nostri followers! Oggi termineremo la nostra Storyteller sulle Isole Cooks con una novità, come avrete potuto leggere già dalla settimana scorsa non sono più sola  a raccontarvi le meravigliose destinazioni che il Tour Operator da anni programma, ma grazie al supporto delle nostre agenzie Top Partners possiamo cogliere ancora più particolari che vi faranno ancor più venire la voglia di partire! Per cui ecco a voi l’ospite di questa settimana, la simpaticissima Anita Cavenago dell’agenzia viaggi Lungomare

Ed ora , via! Iniziamo il nostro viaggio e andiamo a scoprire quale altra curiosità vi racconteremo oggi! 

Anita, dimmi cosa ti ricordi di particolare del tuo viaggio a Rarotonga?

“Kia Orana! basta questo saluto per riportare alla mente profumi, sapori, paesaggi e persone che rimangono nel cuore ❤️. Premetto che sono una persona che si immerge totalmente nei mondi lontani, spogliandosi di ogni retaggio. 

Ricordo, ad esempio, la visita alla casa “laboratorio” di Pa Teuruaa, il guru della medicina naturale o forse un santone, quasi uno sciamano. Il primo impatto ci ha lasciato perplesse e allo stesso tempo affascinate da Pa, che ci parlava del potere delle piante e sembrava preparare pozioni magiche….ebbene sì….ho assaggiato tutto sotto lo sguardo un po’ preoccupato delle mie compagne di avventura…tutto bene! mi sentivo solo molto rilassata e un po’ sulle nuvole…Pà avrei bisogno di una tua bevanda in questo periodo😉!”

Eh sì cara Anita, è vero! Un viaggiatore che viene a visitare questo luogo non può non incontrare il famoso Pa, dovete sapere che da oltre trent’anni accompagna i visitatori alla scoperta delle meraviglie naturalistiche dell’isola di Rarotonga raccontando anche molti rimedi tradizionali che lui ha testato da anni ed è infatti da tutti conosciuto come l’”Uomo Medicina”, nessuno conosce la sua età e deve la sua conoscenza sulle proprietà medicinali di moltissime piante dell’isola a sua nonna, che lo portava con se all’interno dell’isola insegnandogli leggende, storie e usanze tipiche del loro popolo. Una volta cresciuto Pa ha deciso di mettere a disposizione di tutti le sue conoscenze, così ha iniziato ad organizzare veri e propri tour per i turisti in modo da far conoscere il suo modo di vivere e tutte le sue conoscenze. Se avrete la possibilità di fargli visita lui sarà felicissimo di spiegarvi quali sono le proprietà e gli effetti benefici, non solo per il fisico ma anche e soprattutto per lo spirito, dei mix che prepara davanti ai vostri occhi preparandoli proprio come facevano i suoi antenati. Inoltre ha sempre accompagnato i turisti alla scoperta dell’interno dell’isola fino ad arrivare sulla cima più alta (Te Rua Manga) da cui si può godere un panorama davvero spettacolare, fino a che non a deciso (un paio di anni fa) di passare il testimone a suo nipote e dedicarsi interamente al suo tour di mezza giornata dove porterà i visitatori alla scoperta del suo giardino di piante medicinali e dopo avervi spiegato come si fanno ed a cosa effettivamente servono ve li farà assaggiare. Se non ricordo male Anita, la pozione che hai bevuto tu con tanto gusto era a base di Kava, che è un arbusto tipico del Pacifico che viene utilizzato tantissimo nelle isole “cugine” le Fiji e che è conosciuto per i suoi effetti…. distensivi, ecco perchè eri così rilassata😉! 

Ma dimmi Anita cos’altro ti ha colpito dell’isola di Rarotonga?

“Beh, Nadia, sicuramente imperdibile è stata la passeggiata del sabato mattina al mercato per comprare qualche souvenir e fare due chiacchiere con i locali, sempre molto affabili. Cosa trovare? Parei, stampe artistiche e le famose perle nere.”

Certo! Il Punanga Nui Market! come potevo dimenticarmi di lui!!! Questo mercato in realtà viene svolto tutti i giorni ad Avarua dalle 07.00 alle 15.00 (ad eccezione della domenica) ma è il sabato mattina che la gran parte dei Cookiani si ritrova a far una vera e propria festa e di fatti,  durante questa sola giornata viene cambiato anche l’orario che diventa dalle 07 alle 12 ma pensate che in questo giorno si può  anche assistere ad uno spettacolo di danze e musiche locali completamente gratuito!

Brava Anita che mi hai anche ricordato di uno dei miei gioielli preferiti, le meravigliose Perle Nere Avaiki! Queste meravigliose perle provengono dall’isola di Manhiki situata nelle isole del nord ed il processo di lavorazione è molto delicato e complesso tanto che viene effettuato solo da persone con competenze che vengono tramandate da generazioni, questo è senza dubbio il regalo più prezioso che si possa fare, e di fatti io stessa ne ho acquistate ed una volta rientrata in Italia ne ho fatto dei bellissimi gioielli! 

Ma non dimentichiamo un altro gift molto particolare che si può acquistare qui, la coloratissima ghirlanda di fiori 🌺🌸che le donne Cookiane portano con orgoglio le ‘ei katu  o anche i bellissimi cappelli fatti con le foglie di palma da cocco che vengono intrecciate insieme e che le Mami utilizzano durante alcune celebrazioni o per recarsi alla Messa della Domenica i pare rito.

Bene Anita dimmi quale è stato invece il ricordo che sicuramente non dimenticherà mai!

“Quanti ricordi! E’ davvero molto difficile sceglierne uno solo ed è impossibile rendere in poche parole le emozioni provate, ma se proprio devo sceglierne una penso che il volo da Rarotonga ad Aitutaki sia stato davvero incredibile. Eravamo state avvisate dal “magnifico” Jacopo* di rimanere sedute mentre ci preparavamo all’ atterraggio ad Aitutaki. Ebbene, lo spettacolo della laguna ci ha fatto urlare 😱e per non correre ai finestrini ci siamo dovute “ancorare” ai sedili dell’ aereo✈️!”

Bene, finisce così il nostro racconto sulle meraviglie delle Isole Cooks, un grazie di cuore ad Anita per aver condiviso con noi i suoi ricordi e per aver nominato anche Jacopo;  oggi che concludiamo il nostro viaggio virtuale nel “Little Paradise” non potevamo che ringraziare lui e tutto lo staff che lavora a stretto contatto con noi, ed in loco è la ” marcia in più ” per i nostri clienti che soggiornano qui, Anita ha usato proprio la parola giusta, Magnifico! Jacopo & CO. 🔝 Grazie da parte nostra e di tutti i nostri clienti per il magnifico lavoro che avete fatto negli anni, coccolandoli,  durante le loro vacanze nel nostro amato Paradiso… Non vediamo l’ora di poter organizzare nuovamente dei meravigliosi viaggi alle Isole Cooks 🏝… quindi, a presto!

Foto principale credits Cook Islands Tourism Corporation

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: